Buono-Libri e Contenuti didattici alternativi

Con deliberazione della Giunta regionale n. 1119 del 06/08/2020 è stato approvato il Bando per la concessione del contributo regionale “Buono-Libri e Contenuti didattici alternativi”, per l’anno scolastico formativo 2020-2021.

Che cos’è il contributo regionale “BUONO-LIBRI”?

Il Buono Libri è concesso alle famiglie degli studenti residenti nella Regione del Veneto per la copertura totale o parziale della spesa documentata sostenuta  per:

  • Acquisto dei libri di testo, contenuti didattici alternativi indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime;
  • Acquisto di dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, lettori di libri digitali) fino ad un massimo di €. 200,00, ai sensi dell’articolo 1, comma 258 della Legge n. 208/2015.
  • Sono esclusi i dizionari, gli strumenti musicali, il materiale scolastico (cancelleria, calcolatrici, stecche ecc..).

La spesa per le dotazioni tecnologiche può essere riconosciuta esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione (fino al II anno delle Istituzioni: scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione Veneto).

Il contributo verrà erogato solo nel caso di risorse disponibili, dopo aver coperto il 100% della spesa per i libri di testo (Fascia 1).

La documentazione della spesa deve essere conservata per 5 anni decorrenti dalla data di ricevimento del contributo.

Per ulteriori approfondimenti collegarsi al sito della Regione Veneto al link:

  https://istruzioneveneto.gov.it/20200824_6582/https://www.regione.veneto.it/web/formazione-e-istruzione/buono_libri

Pubblicata il 28 agosto 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.