La presentazione della domanda di iscrizione ad un percorso scolastico è associata  al  pagamento  da  parte  delle  famiglie  di  una  tassa  scolastica  e  di  un contributo scolastico.

La tassa scolastica è obbligatoria per gli allievi che frequenteranno il quarto e quinto anno, è definita per legge e viene corrisposta allo Stato.

Il contributo scolastico è definito dal Consiglio di Istituto di ciascuna scuola, serve al miglioramento dell’offerta formativa e al suo ampliamento al di là dei livelli essenziali ed è richiesto a tutti gli studenti. 

Il Consiglio di Istituto ha deliberato in merito alla definizione dell’importo del contributo chiesto alle famiglie per il prossimo anno scolastico. Come è noto del Consiglio fanno parte le componenti genitori, studenti, docenti e personale ATA ed è sorto nell’occasione un ampio dibattito sul tema, anche in considerazione del difficile  periodo economico e sociale che il nostro paese sta attraversando. Al  termine si  è  deciso,  all’unanimità, di fissare in € 100,00 l’importo del contributo scolastico, cifra inferiore a quella richiesta dagli altri Istituti Superiori della provincia. 

Dalla  normativa sul tema in sintesi si ricava che :

  1. non è consentito imporre tasse o richiedere contributi obbligatori alle famiglie per l’espletamento delle attività curriculari e di quelle connesse all’assolvimento dell’obbligo scolastico;
  2. devono essere  rimborsate  le  spese  sostenute  dalla  scuola  per  conto  delle famiglie per  l’assicurazione individuale degli studenti per RC e infortuni e per il libretto personale ;
  3. possono essere chiesti alle famiglie contributi per il miglioramento dell’offerta formativa e per il suo ampliamento al di là dei livelli essenziali 

Alla luce di quanto sopra il contributo, definito dal Consiglio di Istituto, che la scuola chiede alle famiglie  è motivato dalla necessità di:

  1. assicurare gli studenti per il rischio di danni a terzi derivante dal loro essere a scuola (Responsabilità civile) e per gli infortuni;
  2. pagare il libretto personale fornito dalla scuola;
  3. fornire agli studenti tutti quegli arricchimenti dell’attività didattica che permettono alla scuola di assicurare un livello del servizio che vada oltre le attività curriculari di base. 

L’Istituto da tempo offre all’utenza un livello del servizio superiore: l’offerta formativa infatti è costantemente arricchita da attività didattiche rese possibili dalla presenza e dal buon funzionamento:

  1. dei tanti laboratori messi a disposizione degli allievi per migliorare e facilitare l’apprendimento: laboratori  di  Chimica,  di  Biologia,  di Informatica, di Fisica, di Scienze, Linguistici, Artistici;
  2. della dotazione informatica di classe, in continua implementazione tanto che si è dotata  ogni  aula  della  scuola di una Lavagna Interattiva Multimediale.
  3. del registro elettronico che permette alle famiglie la verifica diretta della situazione didattica e disciplinare del figlio;
  4. degli incontri specialistici con esperti di ambiti professionali e culturali alla cui presenza si  ricorre  per  favorire  la  crescita  personale  e  professionale  degli studenti;
  5. delle molteplici e diverse attività (sportive, teatrali, linguistiche, di approfondimento, di orientamento postdiploma…..) che gli studenti possono frequentare in orario pomeridiano per sviluppare la loro personalità, arricchire la propria formazione, sviluppare interessi o doti individuali. 

Tutto questo è possibile solo con il contributo delle famiglie.

Diversamente occorre immaginare una didattica limitata al livello essenziale di prestazioni che tutte le scuole sono tenute a garantire al fine di assicurare l’effettivo esercizio del diritto allo studio: una scuola, cioè, senza laboratori, senza PC, senza internet, senza fotocopie, senza tutte quelle attività che contribuiscono ad arricchire la formazione e la personalità degli studenti  

Il contributo scolastico permette dunque all’Istituto di continuare ad offrire un servizio articolato, ricco di opportunità, didatticamente interessante e stimolante.

Si comunica l'utilizzo del contributo di iscrizione così come deliberato dal Consiglio di Istituto: 

RIEPILOGO UTILIZZO CONTRIBUTO DELLE FAMIGLIE

CONTRIBUTO RICHIESTO € 100,00

 

RIPARTIZIONE

IMPORTO

Assicurazione Infortuni/RCD

€  10.00

FUNZIONAMENTO DIDATTICO  GENERALE: acquisto software, materiale informatico, LIM, PC, stampanti, monitor, abbonamenti e riviste, abbonamento a internet, iscrizione olimpiadi, libri, materiale sportivo,  materiale  audiovisivi,  carte geografiche, noleggi fotocopiatrici, beni  per laboratori di chimica / biologia / informatica / linguistico / multimediale / fisica / artistico, carta fotocopie, libretto personale

€  50.00

FUNZIONAMENTO AMMINISTRATIVO GENERALE: materiale sanitario per pronto intervento, cancelleria, stampati, manutenzione per laboratori

€ 30.00

PROGETTO ED. ALLA SALUTE : spese per psicologa

€   3.50

ATTIVITA' SPORTIVA

€   1.50

PROGETTI VARI

€   5.00


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.